PROBLEMI DELL'ARTICOLAZIONE

TEMPORO - MANDIBOLARE

 

Ogni Nostra Azione interferisce con l’Omeostasi dell’Apparato Stomatognatico

La probabilità di agire nel miglioramento del Range di Equilibrio (o di non turbarlo)

è in funzione della Nostra esperienza e/o delle nostre Conoscenze e

degli Ausili Strumentali che utilizziamo

 

La Disfunzione ATM è una vera e propria Patologia, o malattia: pertanto va affrontata come una qualsiasi malattia medica (in quanto l'opzione chirurgica non è praticamente mai presa in considerazione).

Raramente la si intercetta in forma acuta, se non nel blocco durante nostri interventi o un click che compare durante una ortodonzia.

Più spesso la intercettiamo in situazione acuta di una patologia cronica, ossia il paziente richiede il nostro intervento per sintomi acuti, che sono, però, l'espressione di una forma cronica.

Essendo una patologia plurispecialistica, è possibile che il sanitario interpellato, sia di un'altra branca e, al massimo, ci viene poi riferito.

Sarebbe bene intercettare i casi latenti, per mezzo di uno screening globale su tutti i nostri pazienti.

 

Pazienti Disfunzionali 60%

 

Latenti 30%

Conclamati 30%

 

Sintomi:

 

CLICK,

SCROSCIO,

SFREGAMENTO,

come SABBIA nell'articolazione durante il movimento.

 

Se ha dolore all'ATM

Se ha mai avuto un blocco

Se ha difficoltà all'apertura della bocca

Traumi, soprattutto colpo di frusta

Cervicalgia, da quando, se in cura e con cosa.

Chiedere se hanno sensazione di collo gonfio (sternocleidomastoidei) (diagnosi differenziale con ipertensione o picchi di ipertensione)

Cefalea muscolotensiva (frontale, sopraorbitale, sul vertice anche come prurito intenso,nucale, spesso monolaterale), da quando, se in cura e con cosa. 

Orecchio tappato, prurito nel condotto uditivo esterno, frusci, fischi. Indagare se l'otorino ha già fatto diagnosi.

Vertigini. Indagare se l'otorino ha già fatto diagnosi.

Situazioni di stress domandando se ha avuto eventi importanti tra i sei mesi e i due anni.

I problemi articolari danno dolore acuto da infiammazione della capsula sinoviale, anche molto violento, esacerbato spesso dai movimenti, sensibile ai farmaci antiinfiammatori e alla laserterapia, è un dolore che accompagna tutto il giorno e si attenua di notte, è poco sensibile all'approccio occlusale con dispositivi endorali.

Gli articolari cronici senza o con scarsa infiammazione, non danno dolore.

Chiederemo se si stancano facilmente nella masticazione di panini ad es. e se in particolare sentono l'intorpidimento dei muscoli masticatori.
Se la masticazione scatena dolore vivo o rumore articolare, se questo avviene sbadigliando, o durante parafunzioni, quindi se attua parafunzioni, come mordere le unghia, tagliare il filo coi denti,

I problemi muscolari: dolore ai muscoli masticatori, soprattutto temporali anteriori.

La storia pregressa di cervicalgie e/o cervicobrachialgie, molti, soprattutto giovani, diranno di non averne mai sofferto, invece poi effettuando la palpazione si troveranno spessissimo zone di contrattura muscolare, i cosiddetti DIM, ovvero noduli della dimensione di una nocciola o di una nocciolina, situati nel contesto del muscolo, piuttosto consistenti, molto dolenti alla pressione o alla semplice palpazione, sono paravertebrali, spesso monolaterali, quanto più sono alti, ossia verso l'occipite (C1, C2, C3), tanto maggiore è la relazione e la interferenza con i muscoli stomatognatici, se sono bassi sono in relazione alla postura più spesso del capo.

Cefalea muscolotensiva (frontale, sopraorbitale, sul vertice anche come prurito intenso,nucale, spesso monolaterale), da quando, se in cura e con cosa.

Chiederemo se hanno al sensazione di orecchio tappato, prurito del padiglione auricolare esterno, rumori di fruscii o fischi fino agli acufeni.

Indagheremo la presenza delle vertigini e delle caratteristiche.

Indagare se l'otorino ha già fatto diagnosi.

 

VISITA

 

  • Dolore apparato stomatognatico articolare nei movimenti, spontaneo e/o provocato, specie con resistenza indotta.

  • Superfici masticatorie consumate

  • Dolore alla palpazione dei muscoli masticatori, del distretto cranio cervicale, del cingolo scapolo-omerale, o, anche, semplicemente eccessivamente tonici o francamente contratti.

  • Presenza di trigger point, soprattutto cervicali alti, in particolare nella zona dell’atlante.

  • Dolore alla palpazione dello pterigoideo esterno (se molto dolente mono o bilateralmente è sicuramente un caso gnatologico); ma se la palpazione non provoca dolore, non si può escludere che non vi sia patologia, perché è compatibile con quadri muscolotensivi severi di altri muscoli.

  • Nistagmo, difficoltà a mantenere la centratura oculare di un oggetto in lento avvicinamento.

  • Paziente che ha perso riferimenti occlusali

  • Click, scrosci, sfregamenti, sensazione di attrito come sabbia.

  • Apertura massima della bocca inferiore a tre dita sovrapposte

  • Eccessiva mimica o pochissimo movimento nella fonazione, spesso con movimenti di lateralità della mandibola o escursioni esagerate.

  • Lavori odontoiatrici recenti

  • Assenza importante di denti

  • Arcate dentali strette con versanti cuspidali stretti e traiettorie ripide

  • Mandibole incarcerate e con grande disclusione allo svincolo sono più soggette a problemi disfunzionali

  • Presenza di ottavi senza dente antagonista (perché estrudono e provocano precontatti, con immediato adattamento mandibolare in rotazione)

  • Tutti i pazienti con problemi parodontali

  • Impronta dei denti sui fianchi della lingua, segno di serramento e succhiamento, che può anche essere diurno, ma è soprattutto notturno (spesso afte ai lati della lingua o sulle guance, lungo la linea di occlusione).

 

e-max.it: your social media marketing partner
conteggio visite

oggi 7

ieri 5

settimana 12

mese 347

complessive 16248

NEWS
  • 1
  • 2
  • 3

NUOVI PROTOCOLLI PER L'INCREMENTO DELLE PRESTAZIONI  SPORTIVE

Pdf..........Per Approfondire

Read more

DISPOSITIVI ANTIRUSSAMENTO INDIVIDUALI

Pdf..........Per Approfondire

Read more

CARTA DEI SERVIZI DEL NOSTRO STUDIO

Pdf..........Per Approfondire

Read more

COME SCEGLIERE IL DENTISTA

Pdf..........Per Approfondire

Read more

scroll -- 5 

Read more

scroll -- 6

Read more