SINTOMI

 

QUALI SONO I SINTOMI ?

 

  • Precisiamo che le giovani donne, hanno sintomi 4 volte più spesso degli uomini
  •  Dolore o facile affaticabilità nella masticazione di cibi consistenti
  •  Rumori articolari, come click o scrosci in apertura e chiusura della bocca
  •  Ridotta apertura della bocca, o blocco a bocca aperta o chiusa
  •  Dolori cervicali, compreso mal di testa, di origine muscolo tensiva; spesso si ha la sensazione di collo gonfio.
  •  Vertigini, acufeni (rumori o fischi continui in genere ad un orecchio), o solo sensazione di orecchio tappato o prurito.
  •  Disturbi oculistici funzionali (nistagmo, strabismo,difficoltà a mettere a fuoco rapidamente, sdoppiamento della visione).
  •  Difficoltà a trovare una unica posizione di chiusura dei denti, specie se mancano più denti
  •  Si può avere difficoltà a dormire con la faccia su un fianco.
  •  Non riuscire più a tagliare un filo con i denti davanti
  •  Traumi come il colpo di frusta o la caduta sul sedere, con insaccamento della colonna.
  •  Storia di terapie fisioterapiche che non ottengono soluzioni durature

 

Questionario Sintomatologico:

  • Paziente cosciente di avere disturbi masticatori
  • Paziente che si accorge di avere quasi sempre i denti serrati
  • Paziente riferito da altro specialista per problemi gnatologici
  • Dolore apparato stomatognatico articolare
  • Dolore dei muscoli masticatori, spesso il o i temporali, ma anche paravertebrali cervicali, trapezi, sternocleidomastoidei.  Spesso viene riferita la sensazione di collo gonfio (da distinguere immediatamente da cause ipertensive sanguigne).
  • Cefalea muscolo tensiva (nell’emicrania e nella cefalea a grappolo si riesce ad intervenire solo sulla componente tensiva, che è comunque sempre presente; merita trattarle anche solo per far diminuire ai pazienti la quantità di farmaci assunti).
  • Cervicalgie (a volte riferiscono solo sensazione di prurito craniale). Soprattutto nei giovani, perché non imputabili (o coimputabili) alla artrosi.
  • Vertigini
  • Acufeni
  • Anamnesi per problemi oculistici: nistagmo, strabismo, difficoltà di adattamento nella messa a fuoco rapida, sdoppiamento della visione, scotomi.
  • Sensazione di orecchio tappato, ovattato o prurito, spesso accompagnato da ipoacusia.
  • Paziente che ha perso i riferimenti occlusali
  • Paziente che ritiene di chiudere i denti in posizioni diverse
  • Paziente che cerca di chiudere i denti in maniera giusta (naturalmente non ci riesce)
  • Paziente che ha fastidio o dolore mandibolare a dormire con la faccia poggiata su un fianco
  • Anamnesi per blocco mandibolare
  • Click e scrosci mandibolari
  • Sensazione di non riuscire ad aprire al massimo la bocca e quindi addentare
  • Non riuscire più ad opporre gli incisivi, ad es. per tagliare un filo o mordersi le unghie
  • Facile stancabilità alla masticazione, ad es. di panini o di cibi che richiedono lunga ed energica masticazione
  • Eccessiva mimica o pochissimo movimento nella fonazione, spesso con movimenti di lateralità della mandibola o escursioni esagerate.
  • Difficoltà nella deglutizione, con o senza cibo e/o liquidi.
  • Recenti lavori odontoiatrici: il classico “sento un po’ di spessore” , “vedrà che tra qualche giorno non se ne accorge più” (in effetti è vero, a scapito di lievi rotazioni mandibolari). Sono le cosiddette cause iatrogene.
  • Anamnesi per cure ortodontiche (soprattutto con estrazione dei primi premolari). Estrazioni difficoltose che necessitano di aperture della bocca molto prolungate.
  • Anamnesi per interventi chirurgici con intubazione oro tracheale, soprattutto se fatte in stato di emergenza.
  • Anamnesi per traumi cervicali, colpo di frusta, facciali o mandibolari (come uno schiaffo che colpisce la mandibola in posizione aperta, se fosse un pugno, determinerebbe un KO pugilistico).
  • Le cadute sul bacino come quelle da cavallo o semplicemente seduti. Le cause traumatiche spesso sono remote, ma hanno portato lo stesso ad un circolo vizioso, scatenato da cause meno importanti.
  • Anamnesi per lunghe terapie fisioterapiche, masso fisioterapiche, chiropratiche, osteopatiche, che, evidentemente, non danno risultati duraturi.

 

e-max.it: your social media marketing partner
conteggio visite

oggi 14

ieri 8

settimana 37

mese 172

complessive 15442

NEWS
  • 1
  • 2
  • 3

NUOVI PROTOCOLLI PER L'INCREMENTO DELLE PRESTAZIONI  SPORTIVE

Pdf..........Per Approfondire

Read more

DISPOSITIVI ANTIRUSSAMENTO INDIVIDUALI

Pdf..........Per Approfondire

Read more

CARTA DEI SERVIZI DEL NOSTRO STUDIO

Pdf..........Per Approfondire

Read more

COME SCEGLIERE IL DENTISTA

Pdf..........Per Approfondire

Read more

scroll -- 5 

Read more

scroll -- 6

Read more